Gianluca Petrella – Cosmic Renaissance Ft. Soweto Kinch

Date

01 Ott 2022

Time

19:00

Location

Sala M1 Teatro Massimo - Cagliari

Ticket Giornaliero a partire da € 18,00

EUROPEAN JAZZ EXPO 2022

Artisti

  • Federico Scettri
    Federico Scettri

    Federico Scettri è un batterista romano apprezzato nella scena del jazz contemporaneo. Comincia a suonare seguendo lezioni di Derek Wilson, Ettore Fioravanti, Fabrizio Sferra e Johnny Fiorillo. Oltre alla batteria utilizza in diverse formazioni anche laptop ed elettronica. Collabora inoltre in progetti performativi e coreografici come compositore di musiche di scena. Tra le sue collaborazioni spiccano Gianluca Petrella, Giovanni Guidi, Chiara Civello, Fabritia D’Intino e Clèmentine Vanlerberghe.

  • Gianluca Petrella
    Gianluca Petrella

    Gianluca Petrella, trombonista, è tra i più riconosciuti musicisti italiani nel mondo. Ha vinto per due anni consecutivi il celebre “Critics Poll” della rivista Down Beat, nella categoria “artisti emergenti”. Classe 1975, negli oltre 20 anni di carriera già trascorsi ha collaborato con artisti di fama internazionale scrivendo, performando e incidendo musica in maniera trasversale, dalla sperimentazione al mainstream.
    È universalmente riconosciuto per aver conquistato i palcoscenici e i festival più prestigiosi del mondo (da Montreal a Toronto, passando per Tokyo, Rio de Janeiro, Buenos Aires, Parigi, Londra, New Orleans…), per i lavori editi da prestigiose etichette (ECM Records, Blue Note, !k7, Ninja Tune) e per le sue collaborazioni con Enrico Rava e altri big. Collaborazioni non solo in ambito jazz tra cui: con l’acclamata superstar della techno Ricardo Vilallobos, con Moritz Von Oswald, pioniere dell’elettronica tedesca, con dj Gruff – icona dell’hip hop italiano – e con il leggendario agitatore di dancefloor Dj Ralf. Dal 2017 è entrato a far parte della band di Lorenzo Cherubini alias Jovanotti. Tra gli altri progetti in campo jazz il trio con Michele Rabbia e Eivind Aarset. Cosmic Renaissance. Cosmic Renaissance è il progetto di Petrella ispirato alla musica di Sun Ra, col quale ha già inciso tre lavori. Un progetto in cui il trombonista, da sempre refrattario alle etichette, veste di nuovo i panni dello skipper intergalattico per turisti degli altri pianeti. Un progetto in cui ci si perde per ritrovarsi in sua compagnia nei labirinti della musica più nera. Cosmic Rainaissance fa dimenticare le convinzioni del jazz più compiuto per prender appunti per nuove rotte da tracciare sulla cartografia afrofuturista.

  • Mirco Rubegni
    Mirco Rubegni

    Originario di Montepulciano, si diploma a soli diciassette anni presso il conservatorio di musica F. Morlacchi di Perugia. Fin da giovanissimo ha praticato un’intensa attività concertistica sia come solista sia in gruppi di vario genere classici e moderni. Ha vinto il premio musicale di musica d’insieme a Perugia nel 2000, la borsa di studio del “Club Soroptimist Chianciano Montepulciano” per il miglior allievo dell’Istituto di musica B. Somma, il premio musicale “A. Gori” nel 2000 e 2001 e ha partecipato nel 2001 al seminario d’ottoni a Castrocaro Terme tenuto dal gruppo ottoni dell’Orchestra di S. Cecilia di Roma. Nel 2003 ha studiato jazz con Cristiano Arcelli e ha partecipato ai seminari estivi e invernali di Siena Jazz, studiando con Klaus Lessmann e Marco Tamburini. Successivamente si è diplomato in musica jazz al conservatorio G.B. Martini di Bologna. Ha approfondito i suoi studi in musica ai seminari Siena Jazz con musicisti internazionali e nazionali come Eddie Henderson, Billy Hart, Gianluigi Trovesi, Billy Drummond, Marco Tamburini, Fabrizio Sferra, Jeff Ballard, Palle Danielsonn, Jack Walrath, Elliot Zigmut, Tim Berne, Maurizio Giammarco, Paolo Fresu, Massimo Manzi, Nguyen Le, Jonh Riley, Stefano Zenni, Bruno Tommaso, Francesco Martinelli, Aaron Goldberg, Ralph Alessi, Steve Kuhn, Roberto Ottaviano, Danilo Rea, Ben Allison, Enrico Rava, Avishai Cohen, Jonh Taylor. Fa parte della Cosmic Band di Gianluca Petrella.

  • Riccardo Di Vinci
    Riccardo Di Vinci

    Contrabbassista, bassista, performer. Inizia gli studi musicali avvicinandosi alla chitarra classica molto giovane per poi intraprendere lo studio del contrabbasso classico all’età di 20 anni presso “Conservatorio F.Venezze” di Rovigo. Parallelamente consegue alla laurea triennale in Jazz e musiche afroamericane ottenuta presso il dipartimento di jazz diretto dal M° Marco Tamburini. Studia con: Alessandro Boris Amisich, Ubaldo Fioravanti, Stefano Senni, Marco Tamburini, Ben Street, Larry Grenadier, Marcello Tonolo, Piero Leveratto. Ha collaborato, tra i vari, con musicisti quali: Morgan, Giuliano Sangiorgi, Gino Paoli, Gaetano Curreri, Paolo Fresu, Karima, Marco Tamburini, Carlo Atti, Fabrizio Bosso, Mauro Ottolini, Roy Paci, Rossana Casale, Diodato, Paolo Fresu.

  • Simone Padovani
  • Soweto Kinch
    Soweto Kinch

    Il pluripremiato sassofonista contralto e MC Soweto Kinch è uno dei giovani musicisti più eccitanti e versatili della scena jazz e hip hop britannica. Indubbiamente, uno dei pochi artisti di entrambi i generi con una laurea in Storia moderna all’Università di Oxford ha accumulato un impressionante elenco di riconoscimenti e premi su entrambe le sponde dell’Atlantico, tra cui una nomination al Mercury Music Prize, due UMA Awards e un MOBO per best Jazz Act nel 2003. Nell’ottobre 2007, ha vinto il suo secondo MOBO Award, alla O2 Arena di Londra, dove è stato annunciato come vincitore nella categoria Best Jazz Act, difendendosi dalla dura concorrenza di Wynton Marsalis. Le sue abilità come MC e produttore hip hop gli sono valse anche riconoscimenti nel mondo della musica urbana: aver supportato artisti del calibro di KRS ONE, Dwele e TY, ed essere stato sostenuto da artisti del calibro di Mos Def, Rodney P e BBC 1-Xtra’s Twin B. I progetti di Kinch si estendono anche oltre gli album registrati. Scrivendo la colonna sonora per la produzione dell’Hip Hop Theatre di Jonzi D, Markus the Sadist (2010), e per In The Further Soil (2010) di Sampad, un teatro-danza.

Gianluca Petrella – Cosmic Renaissance Ft. Soweto Kinch arriva il 1 ottobre 2022 al Teatro Massimo di Cagliari per la 42° Festival Internazionale Jazz In Sardegna – European Jazz Expo!

Cosmic Renaissance è il progetto di Petrella ispirato alla musica di Sun Ra, col quale ha già inciso tre lavori. Un progetto in cui il trombonista andrà in scena in questa prima esclusiva insieme a Soweto Kinch, sassofonista, mc, produttore londinese, nel corso della sua carriera artistica, Kinch ha accumulato un impressionante elenco di riconoscimenti e premi su entrambe le sponde dell’Atlantico, tra cui una nomination al Mercury Music Prize, 2 UMA Awards e 2 MOBO Award per il miglior Jazz Act e Best Jazz Act. Le sue abilità come MC e produttore hip hop gli sono valse anche riconoscimenti nel mondo della musica urbana.

LINE UP

  • Gianluca Petrella: trombone/elettronica/moog
  • Soweto Kinch – sax altro sax/soprano/mc
  • Mirco Rubegni: tromba
  • Riccardo Di Vinci: basso elettrico
  • Federico Scettri: batteria/elettronica
  • Simone Padovani: percussioni

La Newsletter di Jazz in Sardegna

Rimani aggiornato sulla programmazione, ricevi in anteprima informazioni, curiosità e promozioni esclusive sugli eventi e le attività.

Iscriviti alla Newsletter

* campi obbligatori
Privacy

Seleziona in che modo desideri rimanere in contatto con Jazz in Sardegna:

Potrai cancellare la tua registrazione in qualsiasi momento, cliccando il link in calce alle nostre email. Per informazioni sulla privacy, visita il nostro sito www.jazzinsardegna.com

Utilizziamo Mailchimp come piattaforma di email marketing. Cliccando il pulsante qui sotto, i tuoi dati verranno trasferiti a Mailchimp per essere processati. Scopri di più sulla privacy policy di Mailchimp qui.