Jazz Brigade Feat. Dorrey Lin Lyes

Date

01 Ott 2022

Time

22:10

Location

Sala M1 Teatro Massimo - Cagliari

Ticket Giornaliero a partire da € 18,00

EUROPEAN JAZZ EXPO 2022

Artisti

  • Dorrey Lin Lyles
    Dorrey Lin Lyles

    Dorrey Lin Lyles cantante originaria del New Jersey, ha imparato l’arte di trasformare qualsiasi genere musicale in illuminazione e soddisfazione piena di sentimento. Nei suoi primi anni di carriera, Dorrey a formò un gruppo musicale chiamato The Chosen Ones. I Prescelti, anni dopo, dopo la crescita e la trasformazione, Dorrey formò un altro gruppo, The Tribe Of Judah (Est). La passione che possedeva per la musica e il ministero le ha permesso e continua a permetterle di far parte di tante aggregazioni canore. Presta il suo talento al ministero della musica di Gospel Caravan di John Howard e Tyscot Franklin “Bubby” Fann, Jr. & Unlimited Praise. Dorrey ha girato l’Europa con gli Harlem Gospel Singers, i Philadelphia Singers, The Very Best of Black Gospel Singers e il Rev. Gregory M. Kelly e The Best of Harlem Gospel. Dorrey ha recentemente avuto l’opportunità di esibirsi con la sua band ad Atene, in Grecia, all’Half Note Jazz Club. In concomitanza con la sua carriera da solista, esegue lavori per Dellé (Eased) del fenomeno musicale SEEED, intraprendendo la carriera solista. I successi di Dorrey includono l’assegnazione del McDonald’s Gospel Fest Best Director Award, il Best Choir Award. Si esibisce alla Carnegie Hall di New York City con James Ingram, Oleta Adams, Peabo Bryson e Melissa Manchester. Le esibizioni teatrali professionali di Dorrey includono; BOYS FROM SYRACUSE come The Courtesan, “FOOTLOOSE”, “THE HOT MIKADO” nel musical comico “HOW TO SAVE THE WORLD AND FIND TRUE LOVE IN 90 MINUTES” nel musical gospel “IN MAHALIA’S LIGHT” BLACKFOOTNOTES.

  • Essiet Okon Essiet
    Essiet Okon Essiet

    Ha ricevuto per la prima volta il plauso della critica più di un decennio fa come membro del gruppo post hard bop del sassofonista Bobby Watson Horizon. Da tempo si è affermato come uno dei bassisti più importanti di New York. Nato a Omaha, Nebraska, i suoi genitori si erano trasferiti lì dalla Nigeria, nell’Africa occidentale, la famiglia si è poi trasferita nel Wisconsin dove Essiet ha iniziato i suoi studi musicali all’età di 10 anni al violino. Quattro anni dopo è passato al basso. Da bambino, e durante l’adolescenza, la sua famiglia si trasferì spesso. Suo padre ha lavorato per gli Stati Uniti, così come per il governo nigeriano, e il suo lavoro ha portato la famiglia in molti luoghi tra cui Europa, Africa e varie città degli Stati Uniti. La sua famiglia si stabilì finalmente a Portland, nell’Oregon, dove iniziò a studiare jazz all’età di 14 anni. Avendo viaggiato molto da giovane con la sua famiglia, è stato facile adattarsi alla vita on the road una volta diventato professionista. Ancora più importante, la sua prima esposizione a molte culture, lingue, usi e costumi popolari e religioni, ha favorito la sua visione del mondo della forza attraverso la diversità. “Alcuni musicisti sono puristi”, dice Essiet, “ma mi piace mescolare gli stili. Mi piacciono molti tipi diversi di culture”. La sua prima grande occasione arriva nel 1982 quando incontra il percussionista di Chicago Famoudou Don Moye, membro fondatore di importanti collettivi come l’Art Ensemble of Chicago e The Leaders. Moye chiese a Essiet di unirsi al suo quartetto e nello stesso anno il bassista incontrò Abdullah Ibrahim, il famoso pianista sudafricano. Lavorando con Ibrahim, Essiet ha girato il mondo dividendo il suo tempo tra Europa e Stati Uniti nel periodo dal 1982 al 1986. Alla fine Essiet si stabilì a New York. Due anni dopo, si unì ad Art Blakey e ai Jazz Messengers e rimase nel gruppo fino alla morte del leggendario batterista nel 1990. Nel decennio successivo, Essiet iniziò quella che si è rivelata una rilevante carriera da freelance.

  • Miki Hayama
    Miki Hayama

    Pianista/tastierista nominata ai GRAMMY, arrangiatore e direttrice musicale, nata a Kyoto, in Giappone ma stabile a New York. Si è diplomata all’Osaka College of Music, dove si è specializzata in pianoforte classico, e ha studiato pianoforte jazz con il famoso pianista jazz Sadayasu Fujii a Kyoto. Dopo essersi diplomata al College, ha iniziato a lavorare in molti jazz club nell’area del Kansai. La sua ambizione di perseguire il Jazz non l’ha fermata, ma l’ha portata a trasferirsi a New York. Dal 2003, la signora Hayama è stata impegnata a farsi un nome rispettato sulla scena jazz di New York. Ha girato e condiviso il palco e le registrazioni con molti grandi: Kenny Garrett, Ralph Peterson, Sean Jones, Tia Fuller, Michael Dease, Vincent Herring, Bruce Williams, Roy Hargrove, JD Allen, Greg Osby, Mark Shim, Cindy Blackman-Santana , Nnenna Freelon, Jazzmeia Horn, Christian McBride, Eric Harland, Gary Thomas e persino la regina del soul, Aretha Franklin solo per citarne alcuni. Il suo secondo album del 2006 “Prelude to a Kiss” ha ricevuto cinque stelle dallo Swing Journal. Il suo terzo album in studio “Wide Angle” ottiene il Gold Disc Award, il premio per la migliore produzione nel gennaio 2010. Collabora in molte registrazioni, inclusi “Pillar of Strength” e “Healing Space” di Tia Fuller, “Evolve” di Sharel Casity, “A New Day” e “Balance” di Mimi Jones, “Relentless” di Michael Dease Big Band, “Christmas” di Nnenna Freelon. Di recente, ha lavorato come direttrice musicale, arrangiatrice e tastierista nel nuovo album in studio di Nnenna Freelon “Time Traveller”, uscito il 21 maggio 2021, e ha vinto la nomination ai GRAMMY. Kenny Barron la cita come “Una pianista straordinaria con grandi doti, un grande concetto armonico e una grande immaginazione!”.

  • Sylwester Ostrowski
    Sylwester Ostrowski

    Sassofonista, compositore, produttore musicale e bandleader di Szczecin City, Polonia. Con la musica descritta come “Bop per le strade” dal famoso scrittore jazz George W Harris (JazzWeekly), la sua musica è profondamente radicata nella tradizione americana ma flirta con l’influenza contemporanea. Attualmente alla guida della The Jazz Brigade, fondata con il trombettista americano Freddie Hendrix, Ostrowski mette in mostra una vasta gamma di talenti internazionali; Il prodigio della chitarra polacco Jakub “Mizer” Mizeracki, il bassista Essiet Okon Essiet (Art Blakey & The Jazz Messengers) o la pianista giapponese candidata ai Grammy, Miki Hayama solo per citarne alcuni. Gli esempi dei suoi successi sono ampi; dal suo album del 2016 con la cantante Deborah Browne l’acclamato Jammin’ with KC, dove presenta un’impressionante formazione internazionale e una serie di stelle nascenti nel firmamento jazz polacco. Ostrowski costruisce connessioni culturali di livello globale con il jazz. Ad oggi ha tre album; l’ultimo è In Our Own Way, dove intraprende uno scambio culturale, portando una fusione di jazz americano e polacco.

La Jazz Brigade Feat. Dorrey Lin Lyes arriva il 1 ottobre 2022 al Teatro Massimo di Cagliari per la 42° Festival Internazionale Jazz In Sardegna – European Jazz Expo!

La Jazz Brigade è una formazione costellata di stelle della scena jazz internazionale, una storia colma di progetti creativi e di collaborazioni illustri che naviga in giro per il mondo. Il leader della band Sylwester Ostrowski, sassofonista, compositore, produttore musicale originario di Szczecin in Polonia, riunisce in questo progetto una band stellare, la pianista giapponese-americana nominata ai  Grammy Miki Hayama, il groove machine Owen Hart J. alla batteria, il veterano di Art Blakey  Essiet Essiet al contrabasso, l’astro nascente polacco Jakub ‘Mizer’ Mizeracki alla chitarra, e  infine la magnifica voce Blues/Gospel/Jazz della vocalist americana Dorrey Lin Lyles. Come leader, Ostrowski fa risplendere il suo approccio personale e la reputazione internazionale del  suo gruppo, fraternizzando con giovani talenti e artisti affermati.

LINE UP

  • Sylwester Ostrowski: sax tenore
  • Dorrey Lin Lyles: voce
  • Miki Hayama: piano
  • Jakub “Mizer” Mizeracki: chitarra
  • Essiet Okon Essiet: contrabbasso
  • Owen Hart Jr. batteria

La Newsletter di Jazz in Sardegna

Rimani aggiornato sulla programmazione, ricevi in anteprima informazioni, curiosità e promozioni esclusive sugli eventi e le attività.

Iscriviti alla Newsletter

* campi obbligatori
Privacy

Seleziona in che modo desideri rimanere in contatto con Jazz in Sardegna:

Potrai cancellare la tua registrazione in qualsiasi momento, cliccando il link in calce alle nostre email. Per informazioni sulla privacy, visita il nostro sito www.jazzinsardegna.com

Utilizziamo Mailchimp come piattaforma di email marketing. Cliccando il pulsante qui sotto, i tuoi dati verranno trasferiti a Mailchimp per essere processati. Scopri di più sulla privacy policy di Mailchimp qui.