Mauro Sigura Eletric Quartet – Dunia

08 Ott 2023
20:00

Luogo

Sala M1 Teatro Massimo - Cagliari

Artista

  • Mauro Sigura
    Mauro Sigura

    Musicista Torinese di origine e Sardo di adozione, suonatore di oud-bouzouky, da diversi anni e’ uno dei maggiori esponenti di un’innovazione artistica relativa l’utilizzo in chiave moderna degli strumenti a corda mediterranei e mediorientali . Dopo la laurea in filosofia, si dedica a tempo pieno alla chitarra e al bouzouki, tracciando un percorso artistico attraverso il blues, il jazz e la world music. Nella sua carriera musicale ha collaborato e si è esibito con diversi artisti tra cui: Erik Truffaz, Luca Aquino, Javier Girotto, Andrea Manzoni, Agricantus, Tonj Acquaviva, Rosie Wiederkehr, l’orchestra multietnica di Porta Palazzo e la poetessa siriana Maram Al-Masri. Fin dall’inizio ha suonato jazz e world music, nel 2003 inizia la sua collaborazione con il gruppo folk Vinagro, registrando l’album: ‘Ventu di Mari’ con successivo tour in giro per l’Italia. Nel 2004 Mauro Sigura, con la band Vinagro, ha vinto il festival Greenage, uno dei più importanti concorsi per giovani musicisti del nord dell’Italia, organizzato dalla Maison Musique (Rivoli -Torino). Nello stesso anno Mauro Sigura è finalista all’EtnoFolk-Contest. Nel 2005 Mauro Sigura lascia Vinagro e si trasferisce in Sardegna, dove incontra le sonorità folk e jazz sarde. Nel dicembre 2009 si è esibito dal vivo nelle giornate finali del Premio Andrea Parodi. Sempre nel 2009 ha iniziato a studiare oud e musica turca. Nel gennaio 2011 entra a far parte dell’orchestra multietnica di Porta Palazzo e con l’Orchestra registra la colonna sonora della trasmissione televisiva nazionale Radici (Rai 3). Nel 2012 Mauro Sigura ha iniziato a suonare con la più famosa world-music band italiana: “Agricantus” (di Tonj Acquaviva e Rosie Wiederkehr) come musicista per il tour 2012-2013. Con Agricantus, Mauro Sigura ha inciso il bouzouki e il Baglama nell’album “Kuntarimari”. Nel 2013 Mauro Sigura incontra Gianfranco Fedele, Tancredi Emmi e Alessandro Cau, e iniziano a lavorare al progetto: Mauro Sigura Quartet, un progetto che unisce il suono del Mediterraneo e il ritmo africano con le atmosfere del jazz nordeuropeo. Con il quartetto ha pubblicato 2 album “The Colour Identity” (2016) e Terravetro (2020) Mauro Sigura ha vinto due volte (2016 e 2020) il Mario Cervo Record, come Miglior album made in Sardinia. Importante anche la collaborazione socio-educativa con OSVIC (ong sarda), che realizza una serie di progetti educativi e sociali per promuovere l’impegno civile e sociale.

Il Mauro Sigura Eletric Quartet presenta il progetto DUNIA. DUNIA è una Donna, una Madre, ma è anche, in alcune culture sub-sahariane, un concetto che rimanda alla Madre Terra; una Natura, intesa come Madre – Contenitore che tutto comprende e che si regge grazie ad ogni singolo movimento (anche se apparentemente piccolo e insignificante) e ad ogni singola emozione, proiettando il significato ultimo su di un piano superiore Universale.

In questo progetto il suono dell’OUD si adatta a un contesto più’ elettrico, senza vincoli stilistici.
 Il risultato è un incontro tra anime diverse: dal jazz alla fusion, alla musica mediorientale, al rock, alla musica psichedelica.
 Un sound che cerca il dialogo costante tra Particolare e Universale, provando a mettere insieme gusti e percorsi differenti tra loro, melodie chiare ed incisive immerse in un contesto sonoro che rimanda ad un secondo piano più profondo, che solo apparentemente si trova sullo sfondo.

Il Mauro Sigura Eletric Quartet ti aspetta l’ 8 ottobre 2023 al Teatro Massimo di Cagliari, per il 43° Festival Internazionale Jazz In Sardegna – European Jazz Expo!

 

LINE UP

  • Mauro Sigura: oud/bouzuki
  • Marcello Peghin: chitarra elettrica
  • Pierpaolo Ranieri: basso elettrico
  • Alessandro Cau: batteria